Come gestire un sistema d’allarme

sistema

Se possedete un sistema d’allarme, non temete: attivarlo e disattivarlo è molto semplice. Lo si può gestire e controllare attraverso tre strumenti:

  • tastiera;
  • telecomando;
  • chiave elettronica.

Valutando caso per caso e in base alle tue specifiche esigenze e necessità, potrai utilizzare questi dispositivi, dispositivi che hanno proprie peculiarità, pro e contro.

La tastiera

La tastiera è forse lo strumento più utilizzato per gestire e tenere sotto controllo un sistema d’allarme. Generalmente è posizionata sulla centralina ed è affiancata da un display LCD per facilitarne l’utilizzo. La tastiera garantisce un alto grado di protezione, in quanto è difficile da manomettere.

L’allarme viene attivato a disattivato digitando un codice numerico. In alcuni casi, è possibile trovare centrali che danno la possibilità di gestire anche più codici: si tratta di una funzione utile, se sono tante le persone che utilizzano il sistema.

Il telecomando

Il telecomando è un dispositivo che attiva, disattiva e gestisce i sistemi d’allarme, utilizzando onde radio che viaggiano nell’aria. Nonostante sfruttino la doppia frequenza – 433 e 866 Mhz – non possono essere considerati affidabili al 100%. Ciò avviene perché le onde possono essere captate e le frequenze oscurate.

Qual è Il vantaggio dei telecomandi? Questi strumenti possono essere utilizzati da tutti, anche da ragazzi e anziani che non si troveranno nella situazione di memorizzare antipatici numeri.

La chiave elettronica

La chiave elettronica rende possibile attivare e disattivare un sistema d’allarme semplicemente avvicinando la chiave contro un rilevatore. Si tratta, quindi, di un metodo facile, affidabile e adatto a tutti. Ogni chiave elettronica è programmabile e ha codici scelti tra miliardi di combinazioni possibili. Tocca, però, farvi una raccomandazione: non inserite mai la chiave elettronica nel mazzo delle chiavi di casa. Qualora vi rubassero le chiavi, offrireste al ladro un’occasione ghiottissima e irripetibile per svaligiarvi l’abitazione.


2 persone hanno risposto al messaggio “Come gestire un sistema d’allarme

Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>