Centrale antifurto Arduino

Domanda:

Buon pomeriggio,

mi chiamo Dario e vi contatto per avere delle informazioni riguardo la piattaforma Arduino. Ho letto qualcosa qua e là ma non ho ben capito di cosa si tratta e soprattutto in che modo questo hardware si può utilizzare per costruire un semplice sistema d’antifurto partendo dalla piattaforma stessa. Grazie tante per l’aiuto e per l’attenzione che vorrai dedicarmi nella risposta.

Un saluto

Dario

Risposta:

Buon pomeriggio Dario,

parto da qualche cenno storico e tecnico, per poi indicarti un sito utile e dettagliato sul quale seguire le indicazioni e le istruzioni per un eventuale allarme fai da te. Arduino sta ad indicare una piattaforma hardware costituita da una successione di schede elettroniche fornite di un micro controllore. Tale piattaforma, progettata e sviluppata nel 2003 ad Ivrea da diversi membri dell’Interaction Design Institute, nasce per essere un valido strumento per la prototipazione rapida, per fini che riguardano diversi ambiti, da quelli hobbistici a quelli didattici e professionali. La denominazione deriva da un bar di Ivrea frequentato dai creatori del progetto, nome che a sua volta richiama quello del re d’Italia nel 1002 Arduino d’Ivrea. Il progetto riscosse buonissimi risultati, a tal punto da rendere la piattaforma Open Hardware (visionabile da tutti): ciò vuol dire che si possono trovare sul sito Arduino, i componenti, i circuiti e perfino le istruzioni per la realizzazione fai da te. Essendo open, gli schemi circuitali si possono migliorare costantemente da parte della comunità, e grazie ad essi sono state create una grossa quantità di librerie software che rendono estremamente semplice l’interfaccia con periferiche di qualunque tipologia.

Grazie alla piattaforma Arduino, è possibile realizzare in modo facile e veloce piccoli apparecchi, come ad esempio i controllori delle luci e della velocità per i motori, i sensori di luce, gli automatismi volti al controllo dell’umidità e delle condizioni termiche, e tanti altri sistemi che usano i sensori, gli attuatori e la comunicazione con altre apparecchiature. Arduino è abbinato ad un semplice ambiente di sviluppo integrato per la programmazione del micro controllore (il software corredato è libero, e gli schemi circuitali vengono distribuiti come hardware libero). Da un po’ di tempo a questa parte, si è oramai imposta con forza nel settore dell’elettronica il sistema Arduino, poiché permette di creare qualunque sistema elettronico anche comodamente da casa: per farlo è sufficiente avere uno starter kit e conoscere il linguaggio di programmazione. Ad ogni modo, anche se quest’ultimo non si conosce, è possibile ottenere da Internet gratis un’infinità di sistemi già fatti forniti di schemi di collegamenti e testo del programma pronti all’uso. Dunque, sia per gli amanti del fai da te che per chi si appresta per la prima volta a questo mondo, risulta notevolmente semplice, accessibile ed economico. Arduino, infatti, è una piattaforma hardware low cost programmabile, con cui è possibile creare circuiti quasi di ogni tipo per molte applicazioni, soprattutto nell’ambito della robotica e dell’automazione.

Di seguito il link che rimanda ad una centrale antifurto che è possibile replicare anche a casa: http://www.arduoalarm.blogspot.it/.

Un saluto


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>