Come avere dei serramenti sicuri per la casa

serramenti sicuri

Avere dei serramenti sicuri è fondamentale per proteggere al meglio la nostra casa. Infatti non è soltanto un luogo comune il fatto che i ladri generalmente possono entrare dalla finestra o forzando la serratura della porta. Spesso i furti nelle abitazioni avvengono proprio in questo modo, per cui dobbiamo proteggerci al meglio anche per quanto riguarda la parte che interessa gli infissi. Ecco perché è molto importante avere dei serramenti sicuri attraverso degli appositi sistemi di sicurezza che riguardano porte e finestre. Queste ultime possono essere considerate dei punti particolarmente vulnerabili per l’accesso di malintenzionati. Ma scopriamo come difenderci al meglio.

L’allarme perimetrale per gli infissi con i raggi infrarossi

Anche gli spazi esterni, che immediatamente consentono di accedere da fuori tramite porte e finestre, andrebbero protetti adeguatamente. A questo proposito una buona soluzione può essere rappresentata dall’allarme perimetrale. Si tratta di utilizzare delle tende o dei radar a raggi infrarossi che vengono posizionati vicino alle finestre.

Quando passa qualcuno e l’allarme è inserito, si interrompe il fascio dei raggi e quindi scatta il sistema di sicurezza con l’allarme che comincia a suonare. È molto utile questo sistema, perché veniamo avvisati nel momento in cui il ladro non ha ancora provveduto a scassinare l’infisso, perciò abbiamo più tempo per intervenire. O in ogni caso per il fatto stesso del sentire il segnale acustico dell’allarme, il malintenzionato potrebbe desistere dall’entrare in casa.

I sistemi di allarme a pavimento

Sempre per proteggere le finestre e le porte, prima di dare la possibilità al ladro di intrufolarsi in casa nostra, possono risultare importanti dei sistemi di allarme a pavimento. Sono delle pedane che riescono ad intercettare il peso delle persone. Naturalmente queste pedane sono studiate appositamente per non creare falsi allarmi. Infatti non si attivano, per esempio, se passa un animale.

Tutto poi può essere completato dalle nuove tecnologie per la sicurezza, come, ad esempio, le telecamere che si basano sul riconoscimento facciale. Quando riconoscono un volto, le telecamere non attivano l’allarme. Se, invece, riconoscono un estraneo, l’allarme viene attivato, dando la possibilità di intervenire in modo tempestivo per scongiurare il pericolo di un’intrusione non autorizzata.


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>