Il Green Pass anche per accedere a bar e ristoranti: gli strumenti per controllarlo

Per spostarsi nel territorio dell’Unione Europea e fra altri Paesi esteri, ma anche per spostarsi tra una regione di cui una rientra nella colorazione arancione o rossa, è obbligatorio il Green Pass. Si tratta di un documento che può essere mostrato in digitale sullo smartphone o su un dispositivo mobile in generale o che può essere mostrato a livello cartaceo, che dimostra di aver completato il ciclo vaccinale. La certificazione verde serve anche a dimostrare che si è guariti da un’infezione di Covid 19 o che ci si è sottoposti ad un tampone risultato negativo (in questo caso la validità è di 48 ore).

Il Green Pass obbligatorio per bar e ristoranti

Con l’obiettivo di fermare i contagi e quindi di rallentare l’epidemia di coronavirus, è stato disposto, per decisione governativa, che possono accedere ai locali al chiuso, per le consumazioni al tavolo al bar e al ristorante, soltanto coloro che abbiano un Green Pass valido.

Il Green Pass comincia a fare la sua apparizione obbligatoria a poco a poco anche sui mezzi di trasporto a media e a lunga percorrenza e per entrare nei centri benessere, nelle piscine e nelle palestre o comunque in tutti quei luoghi pubblici in cui, per la presenza di molte persone, ci sarebbe un maggior rischio di contagio da Covid 19.

Come controllare la validità del Green Pass

In tutto questo contesto risultano molto importanti i controlli che vengono fatti sulla validità del Green Pass e per questo nascono nuove soluzioni per riuscire a verificare se il Green Pass è valido. Fra queste innovazioni bisogna ricordare il dispositivo messo a punto da CasaSicura.

Il dispositivo è come un tablet portatile che si può posizionare e spostare a seconda delle esigenze e delle necessità. Obbedisce alle direttive sulla privacy, perché non è in grado di memorizzare dati personali. Si può collegare anche al Wi-Fi, ma non ci sono costi aggiuntivi o abbonamenti da sottoscrivere.

Il Green Pass Checker di cui stiamo parlando in pochi secondi effettua una verifica accurata sulla veridicità o sulla validità della certificazione verde. È in grado di verificare sia il Green Pass in Italia che la certificazione in possesso dei turisti stranieri che vengono nel nostro Paese.

È dotato di un lettore ad alta risoluzione che subito dà un risultato immediato, senza la necessità di fare più tentativi. Il dispositivo può essere posizionato all’ingresso di bar e ristoranti e, se il Green Pass è valido, l’utente viene invitato ad accedere al locale.

Poi immediatamente, col funzionamento semplice come se fosse uno smartphone, si rimette nelle condizioni di verificare la prossima certificazione, sempre in maniera automatica. Non occorre premere alcun tasto, per dare la possibilità di effettuare un altro controllo.

Nel caso in cui il Green Pass è scaduto, non è valido, è falso o già usato, il dispositivo genera un allarme vocale e visivo. In questo modo il gestore del locale può intervenire, per non far passare l’utente. Può lavorare collegato ad un alimentatore USB, ma può funzionare anche con la batteria integrata.

Maggiori dettagli sul sito Casasicura.it

 



 


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>