News antifurto per smartphone

Siamo abituati a percepire l’antifurto come qualcosa che difende la nostra casa da intrusioni esterne. Ma anche il nostro cellulare potrebbe essere oggetto di mire. Qualcuno potrebbe volercelo rubare per farlo suo, oppure per leggere i nostri fatti privati.
Niente paura, però. Si può installare un vero e proprio antifurto per smartphone. Come? È semplice, ci sono delle app che difendono il cellulare da tutti i potenziali intrusi.

Le app per mettere l’antifurto allo smartphone vengono sviluppate per tutti i sistemi operativi.
iOS, per esempio, ha tra le migliori app di difesa Prey. L’applicazione consente di imporre al dispositivo di scattare foto del ladro tramite la fotocamera frontale. Si può anche localizzare il telefono grazie al GPS. Quando si scarica l’applicazione, infatti, viene richiesta la creazione di un account. Appena ci si rende conto che il telefono è stato smarrito o rubato, ci si può loggare da un altro telefono o da un Pc con le proprie credenziali, indicando il dispositivo come smarrito. Al telefono in quel momento arriva un segnale che lo fa attivare per essere ritrovato. Questa appena descritta è la versione demo. Esiste anche una versione pro a pagamento nella quale il telefono può essere bloccato a distanza e risulta inutilizzabile per la persona che lo ha rubato.

I sistemi operativi Android hanno invece l’app WhereIsMyDroid, in grado anch’essa di scattare foto al malvivente che sta usando il vostro cellulare. Per ritrovare tramite il GPS il cellulare utilizzando un Pc c’è invece l’applicazione Cerberus. Quest’app è silente, nel senso che la persona che ha in mano il telefono non sa che l’app si è attivata.
A volte chi ruba uno smartphone può pensare che la rimozione della scheda Sim sia la strategia giusta per non far più trovare il telefono al legittimo proprietario. Chi installa un’app antifurto come SeekDroid, però, si tutela da questa trovata. Anche in caso di rimozione della Sim, l’app continua a mandare segnali per ritrovare il telefono

In maniera analoga funziona anche l’antifurto per smartphone Windows. In questo caso è anche possibile avere una cattura delle attività sullo schermo dello smartphone. Qualsiasi cosa stia facendo chi lo ha rubato, che sia lecita o illecita, viene inviata al numero dal quale ci si sta connettendo.
I telefoni Windows, come pure quelli Android, supportano l’antifurto Symbian. Ideale per crittografare foto e conversazioni, questo antifurto si attiva al cambio della Sim. È possibile ricevere da questa applicazione un messaggio nascosto e invisibile al momento del cambio della Sim, in modo tale da sapere che un nuovo utente sta usando il cellulare.
Questo antifurto per smartphone occupa poca memoria e non consuma molta batteria.


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>