Proteggere le finestre

La casa rappresenta per ognuno di noi il luogo dove per eccellenza ci si sente a proprio agio e al sicuro o almeno così dovrebbe essere, purtroppo la nostra società diventa di giorno più difficile ed anche in casa spesso non si è completamente al sicuro. Allora cosa fare? La prima azione da compiere è ovviamente cercare tutti i sistemi possibili per aumentare il livello di protezione della propria casa. Il costo di questa operazione non è eccessivo se decidete di fare da soli senza rivolgervi ad un tecnico. In commercio esistono numerosi kit fai da te per aumentare il livello di sicurezza della propria casa. I kit sono facili da installare e sono pensati in modo specifico per chi non ha rilevanti competenze tecniche. In questo modo si coniuga l’esigenza di proteggere la propria casa con l’esigenza di risparmiare. Inoltre ogni kit è accompagnato da dettagliate istruzioni sul montaggio e sull’utilizzo. Le istruzioni sono in diverse lingue. Questa soluzione fai da te è indicata per chi non vuole spendere una fortuna per proteggere i propri averi. Ma approfondiamo ora meglio come proteggere le abitazioni.

Come proteggere la propria casa?
Come proteggere la propria abitazione? Il primo passo consiste nel fare un’attenta analisi di quali sono i punti critici, in quanto a rischio, della casa. In genere questi corrispondono con tutte le possibilità di entrata all’interno della casa. Monitorare il livello di sicurezza è molto importante per garantirsi una certa tranquillità. Ci si deve domandare se le proprie serrature abbiano un buon livello di resistenza anti-intrusione. Una serratura facile da aprire è un invito per i malintenzionati ad entrare, inoltre se gli infissi sono obsoleti è utile valutare se è il caso di sostituirli. Una possibile intrusione può avvenire proprio dalle finestre se non sono protette adeguatamente. Oggi in commercio ci sono numerosi antifurto di facile installazione che rappresentano una utile barriera per eventuali ladri. Installare antifurti in casa propria può rappresentare un’utile azione preventiva per scoraggiare i malintenzionati dall’introdursi nell’abitazione.

Come proteggere le finestre?
Abbiamo visto che le finestre rappresentano uno degli accessi preferiti dai ladri per introdursi negli appartamenti, vediamo dunque come proteggerle. Una volta che ci si è accertati che gli infissi sono in buono stato e, preferibilmente, provvisti di serratura si può acquistare uno dei sistemi di bloccaggio di apertura che offrono un buon livello di protezione protezione riguardo lo scasso. Questi sistemi di sicurezza sono economici e di facile installazione. Oltre a questa facile soluzione si può installare un sistema di antifurto che segnali la presenza di intrusi in casa. Il livello di efficacia di questo tipo di protezione è davvero molto alto e scegliendo il modello giusto non c’è necessità di fare particolari opere per l’installazione. Creare un sistema di videosorveglianza non è difficile utilizzando i kit di montaggio in commercio. Nei negozi specializzati è possibile acquistare anche speciali sensori magnetici, questi spesso sono wireless e non hanno particolari esigenze di installazione. Sono la soluzione ideale per chi vuole proteggere casa in modo semplice.

Perché utilizzare un antifurto in kit fai da te?
I sistemi di antifurto venduti in kit facilmente installabili sono la soluzione economica ed affidabile per proteggere la propria casa. Affidarsi ad un tecnico per creare un sistema di videosorveglianza nella propria abitazione comporta infatti un notevole esborso economico ed anche una durata maggiore dei lavori in casa con relativa perdita di tempo. Invece installare un antifurto senza fili in casa è semplice e non richiede competenze tecniche elevate e porta via poco tempo. Le istruzioni fornite insieme al kit antifurto sono chiare e di facile comprensibilità. Inoltre esistono kit antifurto di videosorveglianza che si collegano con lo smartphone e consentono di controllare casa a distanza. Aumentare il livello di sicurezza della propria casa è un dovere per se stessi e per i propri cari. Per questo motivo negli ultimi anni si è avuto un boom di acquisti per quanto riguarda il settore degli antifurto in kit da montare. Facili da utilizzare e poco
dispendiosi rappresentano la scelta giusta per unire sicurezza ed economicità.

Ulteriori consigli per proteggere la propria abitazione
Le forze dell’ordine spesso diramano allarmi sui furti nelle abitazioni ed offrono consigli di prudenza per migliorare la propria sicurezza. Il primo consiglio è quello di non lasciare mai la posta nella cassetta per diversi giorni in quanto sarebbe un chiaro segnale di casa disabitata. Per questo motivo è utile, se possibile, incaricare un vicino del ritiro quotidiano della posta. Altro errore molto comune commesso da molte persone è quello di annunciare pubblicamente una vacanza nei social, in pratica è come informare che l’appartamento sarà vuoto. Munirsi di un timer che accende le luci di casa anche quando si è fuori così da far sembrare abitata la casa. Queste sono solo alcune delle possibili azioni da intraprendere per proteggere i propri averi oltre a dotarsi di un buon sistema di antifurto. Con pochi accorgimenti e tanto buon senso si può rendere davvero la propria casa un luogo sicuro.


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>