Sicurezza casa

Mai prima d’ora ci Saremmo sentiti così responsabili nell’affrontare con i nostri affezionati lettori un concetto dal valore così importante come quello della sicurezza.

Cosa si intende dunque per sicurezza se non quel sentimento comune secondo il quale ciascun individuo, portatore di interessi e valori tangibili ed intangibili non debba in alcun modo temere azioni che li possano compromettere o addirittura mettere in pericolo l’incolumità propria e dei propri cari.

Certo, il difficile momento storico che il paese, ma in un ottica più ampia, il mondo sta attraversando con le problematiche sociali veramente molto complesse scaturenti, non aiutano certo ad accrescere questo auspicato senso di tranquillità.

Il concetto esaminato, di per se si lega in maniera inscindibile al concetto di famiglia e di sicurezza casa.

Questo enunciato, per quanto apparentemente scontato, deve invece indurre ognuno di noi verso riflessioni approfondite che riguardano proprio il valore appena esposto, la sicurezza casa in quanto relativa al luogo elettivamente individuato universalmente quale rifugio in cui sentirsi al riparo da qualsiasi forma di pericolo proveniente dall’esterno.

La Domus dunque quale luogo principe presso cui custodire e difendere non solo i propri affetti ma anche quello che di più significativo ognuno costruisce sotto il profilo patrimoniale.

Certo, le basi sulle quali basare lo studio del concetto di sicurezza casa, riferito alle singole posizioni individuali non può e non deve prescindere da una attenta valutazione delle caratteristiche tecniche dell’immobile che si intende difendere.

Partendo, dunque dalla planimetria dettagliata della propria casa, ciascuno di noi sarà in grado di individuarne i punti di crisi e quelli di forza in maniera da poter tranquillamente progettare, magari con l’aiuto della rete un ottimo impianto di allarme le cui caratteristiche peculiari siano perfettamente attagliate alle migliori tecnologie di settore disponibili oggi sul mercato degli impianti di allarme.

Certo, la scelta della tipologia di impianto da adottare, se filare, senza fili o a tecnologia mista dipenderà da scelte di tipo strettamente personale connesse con necerssità di tipo individuale apprezzabili di volta in volta però, per esempio non sarebbe male valutare in questa fase di progettazione, la possibilità di affiancare ad un buon impianto di allarme anche un altrettanto valido sistema di videosorveglianza magari realizzato con tecnologie innovative come quelle riferibili alle Bat cam per esempio.

Solo con queste semplici ma ponderate mosse, ciascuno di noi sarà in grado di conferire il giusto valore ad un termine oggi veramente molto abusato, ossia quello di sicurezza casa.


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>