Telecamere a infrarossi: cosa sono e come funzionano

telecamere a infrarossi

Le telecamere a infrarossi sono sempre più utilizzate nell’ambito della predisposizione dei sistemi di videosorveglianza. Stiamo parlando delle cosiddette telecamere IP, che consentono di tenere sempre sotto controllo anche da remoto i luoghi che vogliamo tenere al sicuro. Pensiamo a quanto possano essere utili questi sistemi di sicurezza ad esempio per la nostra abitazione oppure per il luogo di lavoro. In tutti questi casi è sempre fondamentale poter contare su dei sistemi avanzati dal punto di vista tecnologico, per limitare il rischio di eventuali furti o di introduzione di persone non autorizzate in un determinato luogo.

Una funzionalità molto importante per la sicurezza

La caratteristica delle telecamere a infrarossi è quella di poter fornire anche una corretta visione notturna. È da specificare comunque che le telecamere di videosorveglianza che normalmente vengono messe a disposizione in commercio al giorno d’oggi includono già nella maggior parte dei casi la visione notturna, per dare la possibilità agli utenti di avere sempre un controllo completo sul luogo che si vuole monitorare, in qualsiasi momento della giornata.

Si tratta quindi di una funzionalità molto importante, che una telecamera di videosorveglianza deve sicuramente possedere per garantire l’efficacia nel suo funzionamento.

Ma come funzionano queste particolari telecamere? È da dire che in genere esistono varie tipologie di tecnologie che consentono di visualizzare un determinato luogo anche di notte. Quella degli infrarossi è però la tecnologia maggiormente utilizzata.

Come queste telecamere catturano le immagini di notte

Osservando una telecamera di questo tipo è possibile notare un piccolo anello che si trova tutto intorno all’obiettivo. Si tratta di un dispositivo che contiene dei diodi a luce infrarossa. Questi strumenti sono in grado di apportare una certa luminosità all’interno del luogo da monitorare in modo da permettere alla telecamera di catturare le immagini di ciò che avviene in quell’ambiente anche durante le ore notturne.

Infine, come abbiamo già visto, dobbiamo specificare che quella degli infrarossi non è l’unica tecnologia dedicata alla visione notturna. Pensiamo ad esempio ai tubi intensificatori di luce, che spesso vengono utilizzati nei binocoli con l’obiettivo di guardare lontano proprio in assenza di luce. Anche questo tipo di tecnologia può essere utilizzato per essere integrato all’interno di una videocamera da destinare al settore della sicurezza nell’abitazione o in ufficio.


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>