Telecamere per appartamento: vantaggi e funzioni

Numerose case private sono provviste di sistemi di allarme anti-intrusione, che operano diffondendo un forte suono d’allarme nel momento in cui uno o più sensori si attivano per via dell’apertura di porte, della rottura di vetri o di movimenti di individui all’interno dell’abitazione. Se questi sistemi non sono collegati alle forze dell’ordine o ai propri numeri di telefono, l’allarme avrà solo una funzione da deterrente. Anche nell’altra circostanza, non mancano comunque i problemi, in quanto l’allarme può scattare per cause diverse da reali tentativi di effrazione. Se si è lontani dalla propria casa, l’ideale sarebbe poter vedere realmente cosa accade grazie all’uso di telecamere per appartamento installate e connesse alla rete. In tal caso, per esempio, qualora si dovesse ricevere via sms l’avviso d’allarme, ci si può connettere attraverso un computer, un Tablet o uno Smartphone per appurare i motivi dell’allarme, e così agire di conseguenza.

Questi dispositivi risultano molto utili anche in altre situazioni, come ad esempio poter verificare che nell’abitazione non ci siano criticità come allagamenti o incendio, oppure per controllare gli animali d’affezione o gli anziani che vivono all’interno. Le telecamere per appartamento presenti in commercio risultano tra le più economiche, in quanto, a differenza di altri dispositivi, non necessitano di specifiche protezioni contro gli agenti atmosferici, come invece avviene per le telecamere per la videosorveglianza da esterno. In più, visto che le aree da controllare sono di dimensioni limitate, non c’è la necessità di zoom sofisticati. Sono preferibili, infatti, obiettivi grandangolo fissi, capaci di inquadrare quasi tutta la stanza in cui è posizionata la telecamera. Per le stesse motivazioni, non serviranno neanche risoluzioni elevate come quelle raggiungibili con le telecamere Megapixel.

Per via della semplicità con cui si possono collegare alla rete, è preferibile che le telecamere per appartamento abbiano un’uscita digitale: si tratta delle telecamere IP (Internet Protocol). La connessione di questi dispositivi si realizzata tramite una linea LAN verso l’unità centrale oppure tramite il modem e/o router. Generalmente, se si usano più telecamere, è consigliabile avere una unità centrale capace di formulare e selezionare i segnali generati dalle telecamere che, con adeguati software, può essere fatto anche a distanza tramite computer o Smartphone. L’unità centrale, solitamente, è costituita da un videoregistratore Digital Video Recorder (DVR).

I kit di videosorveglianza fai da te, che generalmente si possono connesse alla rete, contengono tutti i dispositivi necessari per realizzare un sistema di sicurezza che permette all’utente la visualizzazione ed il controllo a distanza delle diverse stanze dell’abitazione. Un problema con il quale ci si può imbattere nel momento in cui si devono montare più telecamere per appartamento, riguarda la connessione delle telecamere stesse all’unità centrale. Solitamente, per ogni telecamera, c’è bisogno di una connessione LAN ed il collegamento per l’alimentazione elettrica. Un’opzione da valutare per dimezzare il numero di cavi, consiste nell’usare delle telecamere denominate POE (dove POE sta per Power Over Ethernet). Per quanto concerne questi dispositivi, l’alimentazione si realizza attraverso il cavo LAN; ciò è possibile soltanto con telecamere a basso assorbimento, che è proprio il caso delle telecamere specifiche per gli appartamenti.


2 persone hanno risposto al messaggio “Telecamere per appartamento: vantaggi e funzioni

  1. max

    Sto finendo le trattative per acquistare un nuovo appartamento dove tuttora stanno facendo gli ultimi lavori, è il caso di far fare tutta la predisposizione per i cavi ora che ci sono? perché sarei orientato sul wireless ma tutti mi dicono che è meglio un antifurto cablato.. non so qualcuno può consigliarmi? grazie

  2. federico

    Salve Max, io ti consiglio di farla fare comunque la predisposizione, perché farla più in là significa rompere e spendere soldi, ora che ci sei falla e poi scegli l’antifurto che più ti piace!

Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>