Antifurto fai da te

L’antifurto è un sistema atto ad inibire o comunque ad avvisare la persona che ne usufruisce, dell’accesso in una determinata area, di persone o altri elementi comunque non graditi, in un determinato spazio temporale e fisico.
Gli antifurti possono essere di differenti tipologie, a seconda della tecnologia che sicdesidera utilizzare per l’installazione, o a seconda dei dispositivi che lo compongono.
Esistono infatti due grandi categorie di antifurto: quello con cablaggio e quello senza fili.
Il primo richiede l’utilizzo di cavi e altri accorgimenti per poter essere installato e realizzato, il secondo utilizza la tecnologia wireless, quindi senza l’utilizzo di fili o altri conduttori di segnale.
L’antifurto fai da te generalmente è costituito da un numero di elementi abbastanza contenuto, in maniera tale che non sia molto complicato e complicato e facile realizzazione. Se poi chi lo realizza e lo installa è un esperto o si può avvalere dell’aiuto di una persona esperta, allora può sbizzarrirsi in tanti modi ed installare un dispositivo più complesso.
Ovviamente la complessità dell’antifurto dipenderà molto, dall’area che intendiamo rendere più sicura. Ad esempio per realizzare un antifurto per una casa per attrezzi, un magazzino o un luogo chiuso e di dimensioni ridotte, sarà sufficiente utilizzare una centrale allarme monozona. Semplice e facilmente installabile, sia con metodo a cablaggionche wireless. Per il secondo accertatevi di avere sempre un segnale buono, in manier tale che la centrale installata in casa possa comunicare facilmente con quella nel magazzino. Questo antifurto tra l’altro presenta un costo accessibile, di circa 100 euro.
Diverso il discorso relativo ad un antifurto da installare all’interno della nostra abitazione.
Per il fai da te, per evitare di eseguire opere murarie per far passare cavi di varia natura, si consiglianl’installazione di un sistema wireless. Questo è composto da una centralina
collegata ad un telefono di rete fissa, o ad un cellulare portatile.
Nella casa installate uno o più sensori nei varchi interessati, questi trasmetteranno alla centralina, la vera mente del dispositivo di antifurto che ha sua volta lo trasmette al vostro telefono che vi avviserà del pericolo. All’esterno dell’abitazione o in altra posizione, installate una sirena che servirà per suonare l’allarme e far scappare i malintenzionati.
Se poi volessimo installare sistemi antifurto con telecamere, magari per una zona esterna o un’attività commerciale, il discorso andrebbe affrontato in maniera leggermente diversa, ma partendo dal fatto che anche questi si possono realizzare con costi ovviamente maggiori, in totale autonomia.
Consigliamo però di chiedere consiglio al rivenditore o un conoscente che sia esperto, o che magari abbia già installato un dispositivo antifurto.


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>