Cosa sono le telecamere IP megapixel

Buonasera,

prevedo di installare un impianto di videosorveglianza ad alta definizione per la protezione ed il controllo del mio negozio di capi di abbigliamento. Mi sto informando prima di procedere all’acquisto, e a tal proposito vi contatto per porvi la seguente domanda: cosa sono le telecamere IP megapixel? Oltre all’aspetto dell’alta risoluzione delle immagini, cos’altro dovrei prendere in considerazione nella scelta di queste telecamere? Sono molto interessato!

Grazie tante

Rosario

Risposta:

Buonasera Rosario,

le videocamere IP Megapixel rappresentano senza ombra di dubbio la nuova frontiera nel campo della videosorveglianza. Bada bene, ho scritto futura poiché, attualmente, sono certamente ottime telecamere, tuttavia attorno ad esse non c’è ancora la struttura volta a farle funzionare in modo ottimale. Per intenderci, queste telecamere di videosorveglianza garantiscono una elevata risoluzione, nella maggior parte dei casi anche in Full HD. Le telecamere IP megapixel viaggiano in formato digitale su IP (ad esempio router di internet e così via), tuttavia le attuali reti Internet non sono capaci di supportare una quantità di immagini così vasta, di conseguenza il risultato che ne viene fuori è che le immagini sono a scatti e di frequente si perdono.

Per farti capire meglio, torno un po’ indietro per farti una panoramica chiara sull’argomento: le telecamere megapixel si dividono in quelle di tipo IP e in quelle analogiche. Quelle analogiche per funzionare sfruttano la trasmissione attraverso il cavo coassiale, e si caratterizzano per un livello di risoluzione massima di 8 megapixel, più nota come 4K. In tale contesto la dimensione delle immagini è di 3840 × 2160 pixel, e non mostra latenze ne occupazioni della banda dati. Invece le telecamere megapixel IP, per funzionare sfruttano la connettività TCP/IP attraverso il cavo LAN, è sono in grado di arrivare a risoluzioni di ben oltre dodici megapixel. Tuttavia, questi dispositivi pagano un’alta occupazione di banda e dunque una notevole latenza nell’ambito della visione in diretta, proporzionale proprio alla risoluzione della stessa camera.

Tale differenza fra le telecamere megapixel dà un indirizzo preciso rispetto al loro uso da parte degli utenti. Per esempio, chi necessita di videosorvegliare in visione live un’area, deve necessariamente usare una soluzione di tipo analogico, quindi su cavo coassiale, senza latenze o ritardi con immagini fluide. Allo stesso modo, i sistemi di registrazione che basano il loro funzionamento sul Megapixel, ad oggi non sono in grado di registrare tutte le immagini in maniera completa, e come risulta ovvio anche qui le immagini saranno “scattose”. In definitiva, la tecnologia alla base di questi dispositivi è di alta qualità, e potenzialmente preannuncia eccellenti prospettive, ma al momento è ancora “giovane” e si può gestire soltanto con un massimo di due telecamere per volta. Detto ciò, posso dirti che un dispositivo molto interessante è rappresentato dalla nuova telecamera IP Megapixel, che tra le varie caratteristiche vantaggiose ed innovative risulta auto installante; in più ha la capacità di viaggiare su H.264 e presenta una scheda micro SD alloggiata direttamente a bordo; inoltre è wireless ed è visibile anche da apparecchi iPhone e da telefoni Smartphone.


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>