Protezione esterna appartamento

Buongiorno,

mi chiamo Giuliano e ti scrivo perché avrei bisogno di un tuo buon consiglio, in quanto ho deciso di acquistare ed installare un sistema di antifurto per proteggere la mia abitazione. Possiedo un appartamento collocato al quinto piano di un palazzo in condominio alla periferia di Napoli, con un piccolo terrazzo sul davanti e un altro sul retro (quest’ultimo racchiuso da una veranda). La mia abitazione, trovandosi all’ultimo piano della palazzina, mi preoccupa non poco perché il terrazzino sulla parte frontale si può raggiungere facilmente dal tetto. Per questo avevo pensato di installare dei contatti magnetici d’apertura su tutte le finestre presenti, ed un sensore di movimento dentro l’appartamento; il problema è che ho due bei gattoni liberi di circolare in casa, ed ho paura di ritrovarmi ad avere a che fare con la manifestazione dei falsi allarmi. Ho le idee poco chiare anche su punto in cui montare la sirena d’allarme esterna; da quello che ho letto in giro, generalmente si suggerisce di collocarla in alto, ma nel mio caso specifico è un po’ intricato. Inoltre mi hanno consigliato di installare dei sensori che sfruttano la tripla tecnologia nei due terrazzini, niente all’interno ed una sirena all’esterno, senza apparecchi di protezione. Questa soluzione, però, non mi convince per niente, in più temo che il freddo possa pregiudicare la circuiteria. Tu cosa ne pensi? Qual è secondo te la strada giusta da prendere? Spero tu possa aiutarmi a chiarire i dubbi, qualunque dritta sarà molto preziosa!

Grazie e complimenti per il sito!

Saluti

Giuliano

Buongiorno,

ti ringrazio per i complimenti Giuliano! Allora, ti dico subito che da ciò che racconti nella e-mail la tua abitazione è particolarmente esposta e vulnerabile sia dall’alto che dall’esterno, pertanto affidare la sicurezza solo ed esclusivamente ad una protezione perimetrale è più che sconsigliabile! Io al posto tuo prenderei in considerazione l’impiego di barrierine a stilo infrarosso da installare a difesa dei serramenti, o di sensori a tenda da esterno da montare singolarmente sull’apertura, così da proteggere al meglio sia il perimetro dell’appartamento che le varie aperture.

Inoltre potresti installare anche un sensore per esterno con funzione Pet friendly (in grado di riconoscere la massa corporea di un animale di taglia piccola, quindi massimo 30 kg, da quella più robusta di un essere umano), così da lasciare liberi i tuoi gatti di circolare evitando di incorrere nella manifestazione dei fastidiosi falsi allarmi.

Infine, per quanto riguarda la tua preoccupazione riguardo la possibilità che il freddo possa compromettere il corretto funzionamento della serie di circuiti elettrici, ti rassicuro poiché le temperature rigide non sono assolutamente un problema, in quanto tutti i dispositivi pensati e progettati per essere installati all’esterno, hanno dei materiali protettivi e robusti, e sono capaci di funzionare correttamente anche con temperature al di sotto dello zero, anzi ti dirò, per alcuni elementi è molto più rischioso il forte caldo rispetto al freddo.  Spero di essere stato un aiuto valido, tienimi aggiornato sulla situazione e non farti problemi a scrivermi ancora per altre domande o curiosità! Saluti


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>