Protezione esterna: cosa c’è da sapere?

Salve,

mi chiamo Silvia e sono in procinto di acquistare una antifurto per casa. Il mio problema è capire quale sia la scelta migliore per la parte esterna dell’abitazione, nel mio caso un giardino. In base a cosa dovrei scegliere i sensori esterni?

Grazie

 

Ciao Silvia e grazie per la domanda. Quando la proprietà da proteggere è una villa o villetta come nel tuo caso, un occhio di riguardo lo richiede il giardino. Una volta predisposto l’antifurto interno, infatti, ci si deve dedicare all’esterno dell’immobile. Allora sarà utile conoscere alcune linee guida imprescindibili per fare una buona scelta.

Innanzitutto bisogna conoscere le caratteristiche della zona da proteggere. Se, ad esempio, nel giardino ci sono molte piante o alberi, i sensori ideali sono quelli muniti di sensibilità regolabile, in modo da evitare falsi allarmi. In questo caso il consiglio è di acquistare il numero di sensori volumetrici necessario alla protezione totale del giardino.

Un altro aspetto da non trascurare è la presenza o meno di animali di grossa taglia (peso superiore ai 30 kg). Qualora avessi degli animali piuttosto grandi sarebbe meglio orientare la tua scelta su sensori volumetrici pet friendly: si tratta di quei sensori volumetrici dotati di una particolare taratura che consente loro di distinguere tra il passaggio di un uomo e quello di un animale in base al peso.

Prima di scegliere definitivamente la tipologia di sensori per il giardino, vanno considerate anche le condizioni atmosferiche, se per esempio c’è molta nebbia o molto vento. Questi due agenti, infatti, potrebbero causare falsi allarmi. Anche in questo caso il consiglio è di prendere sensori dotati di regolatore di sensibilità.

Quando avrai risposto a tutte queste domande, allora il quadro ti sarà più chiaro e potrai scegliere il migliore degli antifurti possibile. A presto!


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>