Sostituzione batterie

Soprattutto nei mesi più freddi, non è affatto raro dover fare i conti con batterie da sostituire. Ma come fare a risolvere la cosa con il fai-da-te? Per prima cosa, è bene precisare che le batterie di nuova generazione sono molto più soggette a questa tipologia di problematica e, dunque, è bene armarsi di pazienza e rimboccarsi le mani. Ma quali sono le informazioni da tenere a mente e come fare per sostituire una batteria presto e bene? Un dato importante riguarda il fatto che le batterie che vengono utilizzate per le automobili sono a 12 volts. Per quanto riguarda, invece, l’amperaggio, esso cambia dipendentemente dai modelli. In ogni caso, più grande è la cilindrata e più sarà alto il numero dell’amperaggio. Ma vediamo di scendere più nel dettaglio e di capire quali sono le mosse da fare per sostituire una batteria.

Rimozione batteria: come fare?
Ovviamente, la prima e più importante cosa da fare è quella di acquistare la batteria solo, però, dopo aver capito quale è l’amperaggio necessario. Acquistare una batteria è semplicissimo: l’unica cosa da fare sarà recarsi in un semplice negozio di ricambi per auto. Nel caso in cui sulla batteria non fosse stato trascritto l’amperaggio, presso il negozio si potranno ricevere tutte le informazioni utili in tal senso. Dopo aver effettuato l’acquisto, si potrà procedere con lo smontaggio della batteria da sostituire. In linea di massima, è sufficiente utilizzare una chiave de 13 rigorosamente a tubo e una chiave inglese dell’8. A tale riguardo, è utile anche precisare che non è da escludere la possibilità che servano altre tipologie di chiavi. Per tale ragione, è bene munirsi anche di tutti gli attrezzi necessari per evitare di combinare qualche guaio. Le batterie vengono ancorate alle auto con un particolare supporto realizzato in metallo che ha il compito di tenerla ben ferma. Tale supporto viene, poi, bloccato da un particolare bullone che deve essere svitato utilizzando proprio la chiave del 13. Dopodiché, si potrà finalmente procedere con la rimozione della batteria senza, però, dimenticare di staccare i morsetti. Proprio in merito ai morsetti, è bene ricordare che per prima cosa bisogna staccare il polo cosiddetto negativo. Solo dopo si potrà passare al polo positivo. Individuarli è facilissimo. Il morsetto positivo è rosso. L’altro, invece, è nero. Tolti i morsetti, la batteria risulta essere totalmente libera. Nel caso in cui i morsetti dovessero apparire sporchi, sarebbe opportuno ripulirli, possibilmente grattandoli con della carta vetrata.

Come installare la nuova batteria?
Dopo aver rimosso la vecchia batteria si ha la possibilità di installare la nuova. Anche in questo caso, si tratta du un’operazione decisamente molto semplice. La prima cosa da fare è quella di posizionarla nell’apposito vano, fissandola nel supporto apposito che è ancorato al telaio dell’auto. In linea di massima, il vano è molto piccolo e, dunque, è bene operare tenendo conto di questo fatto e cercando di evitare di combinare qualche guaio. La batteria deve essere posizionata, quindi, con attenzione. Subito dopo si dovrà stringere bene il bullone, utilizzando la chiave del 13. Per quanto riguarda, poi, i morsetti, non si deve fare altro che rimetterli nello stesso modo di prima. In buona sostanza, bisognerà inserirli nell’esatta posizione in cui li abbiamo lasciati. Un consiglio molto utile è quello di ingrassarli leggermente con della comunissima vasellina. Il primo da collegare sarà il polo positivo. Dopo averlo collegato, si potrà stringere l’apposito morsetto. A questo punto, non resterà altro da fare che procedere con la prova generale. Dopo aver portato a termine tutte queste fasi, l’auto dovrebbe partire senza alcun genere di problema. Se così non fosse, bisognerà riaprire il cofano e vedere la posizione dei morsetti. Alle volte, cadere in errore è davvero semplicissimo.

Come installare la nuova batteria?
Dopo aver rimosso la vecchia batteria si ha la possibilità di installare la nuova. Anche in questo caso, si tratta di un’operazione decisamente molto semplice. La prima cosa da fare è quella di posizionarla nell’apposito vano, fissandola nel supporto apposito che è ancorato al telaio dell’auto. In linea di massima, il vano è molto piccolo e, dunque, è bene operare tenendo conto di questo fatto e cercando di evitare di combinare qualche guaio. La batteria deve essere posizionata, quindi, con attenzione. Subito dopo si dovrà stringere bene il bullone, utilizzando la chiave del 13. Per quanto riguarda, poi, i morsetti, non si deve fare altro che rimetterli nello stesso modo di prima. In buona sostanza, bisognerà inserirli nell’esatta posizione in cui li abbiamo lasciati. Un consiglio molto utile è quello di ingrassarli leggermente con della comunissima vasellina. Il primo da collegare sarà il polo positivo. Dopo averlo collegato, si potrà stringere l’apposito morsetto. A questo punto, non resterà altro da fare che procedere con la prova generale. Dopo aver portato a termine tutte queste fasi, l’auto dovrebbe partire senza alcun genere di problema. Se così non fosse, bisognerà riaprire il cofano e vedere la posizione dei morsetti. Alle volte, cadere in errore è davvero semplicissimo.


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>