Telecamere di sorveglianza nei negozi: come proteggere la privacy

telecamere sorveglianza negozi

Le telecamere di sorveglianza nei negozi possono costituire un ottimo modo per proteggere l’attività commerciale da eventuali furti compiuti da malintenzionati o da intrusioni non autorizzate. Anche in un periodo così complicato come quello che stiamo attraversando, i furti purtroppo non tendono a diminuire, specialmente per le attività commerciali che in molte zone sono costrette a chiudere. Per tutti questi motivi è essenziale mettere a punto l’installazione di un impianto di videosorveglianza. Naturalmente, prima di procedere con l’installazione di questi sistemi, è sempre essenziale sapere cosa dice la normativa in relazione proprio alle telecamere di sorveglianza nei negozi. Tutto questo è essenziale per evitare di commettere degli errori che potrebbero essere determinanti.

È fondamentale tutelare la privacy

Le normative in vigore fanno molta attenzione alla privacy di coloro che si trovano all’interno di una determinata area, in particolare se ci riferiamo ad un negozio o ad un’attività commerciale. È essenziale, infatti, che le telecamere di sorveglianza possano in primo luogo tutelare la privacy di chi si trova nell’area da proteggere.

Infatti i video registrati e le immagini che vengono catturate dalle telecamere di sorveglianza nei negozi (e in generale da qualsiasi altra telecamera di videosorveglianza installata in un altro luogo) sono dei veri e propri dati personali.

Per questo motivo è essenziale che, sia all’interno che all’esterno del negozio, sia ben visibile l’avviso della presenza delle telecamere.

Le regole da seguire nei negozi

In particolare, per quanto riguarda le regole da seguire, bisogna dire che deve essere presente uno specifico cartello di videosorveglianza, con un posizionamento e con un formato molto visibile dai clienti e da chi si trova in un determinato negozio.

Le telecamere di sorveglianza non possono essere sistemate in alcuni luoghi del negozio, come ad esempio i camerini. Inoltre è essenziale che non si superino le 24 ore in merito al periodo della conservazione delle immagini che vengono registrate dalle telecamere stesse.

Non si possono registrare all’interno dei negozi, inoltre, le voci e i suoni. Inoltre è davvero fondamentale individuare delle figure di riferimento che siano autorizzate a visionare i video e le immagini. Solo queste persone potranno avere accesso ai documenti in questione attraverso delle apposite credenziali che ne permettano l’identificazione.


Rispondi al quesito

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono segnati da *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>